una rosa d'oro

ANTIPASTI

 

Carni conservate con salsa al Tanit
(Spieghiamo subito che per “carni conservate” s’intende “carni 
insaccate,salate,cotte con erbe per una lunga conservazione)

Dosi e ingredienti per 6 persone .:

-Salame d’oca –tre fettine a persona
-Bresaola -due fette a persona
-Filetto stagionato di cervo-due fette a persona
-Fesa di tacchino –una fetta a persona
-un mazzolino di rughetta
-un barattolo da 250 gr di funghi porcini sottolio
-fondo bruno di cottura di carne (o brodo,anche di dado ) gr 125
-un bicchiere,da vino,pieno di Tanit o marsala dolce
-una noce di burro
-due o tre cucchiai di farina
-sale q.b.


Per accompagnare:
-Pane di segale

 

PROCEDIMENTO : Tempo di realizzazione :1/2 ora per preparare i piatti, 
20 minuti per la salsa.

Si acquistino in una salumeria ben fornita le carni conservate sopra 
indicate,badando al numero delle fette e non al peso. Si dispongano 
le carni nei singoli piatti, sistemandole in forma di fiore. Si 
guarniscano i piatti con la rughetta (o se non piace, con 
dell’insalata, possibilmente a foglia piccola) , disponendola da 
un lato del piatto ben tagliuzzata,a far da letto
ai funghi porcini precedentemente messi a scolare in un 
passino per perdere l’olio.Se si vuole, si possono aggiungere dei 
pezzi di frutta,come spicchi d’arancia ,di mandarino , o se è la 
stagione,chicchi d’uva o fragole. Al momento di portare in tavola, 
preparare la:
Salsa al Tanit.
Far bollire in un tegamino di media grandezza il fondo bruno o il 
brodo con l’aggiunta del Tanit, che è un Moscato di Pantelleria dal 
sapore dolce e particolarissimo.
Impastare la farina col burro in un piatto a parte, quindi diluirla nel liquido 
dopo aver spostato il tegamino fuori dal fuoco sin che non si 
saranno sciolti tutti i grumi. Riportare per qualche minuto il tutto 
sul fuoco sin quando, riprendendo a bollire, la salsa comincia ad 
ispessirsi.Aggiustare di sale ,e, secondo il gusto, aggiungere 
ancora qualche goccia di Tanit.Passare quindi la salsa da un colino 
a buchi non troppo stretti e portare in tavola con un mestolino, con 
cui i commensali potranno servirsi per versarla sulle carni 
conservate mentre è calda e fumante.Se si vuole, si può mantenere 
calda su uno scaldino da tavola sin che gli ospiti avranno finito la portata.

 
N.B. :questa salsa si può adoperare anche su carne di vitello fredda 
affettata, o su fette di filetto passate a farina e cotte nel burro.

 

Indietro